Feature on Home
Feature order
Watch
Watch Title
Watch Duration
Subtitle track
Listen
Listen Duration
Listen Title
Heading 1 / Youtube ID
Text Content 1
poster
Default Subtitle Language

Hear youself Reader 2

Questa è la seconda parte di una serie che riporta delle citazioni contenute nel nuovo libro di Prem Rawat “Impara ad ascoltarti. Capire sé stessi oltre il rumore del mondo”. Nelle 230 pagine di questo bestseller in classifica sul New York Times, Prem Rawat inserisce citazioni di vari personaggi di spicco, ognuno dei quali, nella sua personale prospettiva, tratta la sfida/opportunità con cui tutti gli esseri umani si devono misurare: come vivere la propria vita al meglio. Qui di seguito vi presentiamo una selezione di queste perle di saggezza, perché possiate farne oggetto della vostra riflessione.

NOTA: A PremRawat.com farebbe piacere sapere qual è la tua preferita fra le seguenti citazioni. Se vuoi comunicarglielo, clicca su questo link e compila il modulo "Domande".  Devi poi selezionare: “Commenti per l’editore” e trascrivere la tua citazione preferita nel campo “Il tuo messaggio”. Grazie!

Pronti? Via!

“Conoscere sé stessi è il principio di ogni saggezza.” – Aristotele

“Sebbene viaggiamo in tutto il mondo per trovare ciò che è bello, dobbiamo portarlo con noi oppure non lo troveremo.” – Ralph Valdo Emerson

“Se vuoi la verità, ti dirò la verità: ascolta il suono segreto, il suono vero, che è dentro di te.” – Kabir

“Così vediamo alcuni disperati intraprendere lunghi viaggi e fare il giro di tutte le coste, ora per mare ora per terra; e dovunque si trovino, li assale invariabilmente un’insofferenza ostile a tutto ciò che hanno dinnanzi agli occhi. A una prima proposta che sembra entusiasmare, andiamo in Campania, ne segue presto un’altra, per sazietà di eccessive raffinatezze: via di qua, visitiamo zone più selvagge, l’Abruzzo, la Lucania. Ma ecco che in mezzo a queste lande desertiche si sente la nostalgia delle piacevolezze mondane […] Si intraprendono insomma viaggi su viaggi, si passa da uno spettacolo all’altro. Come dice Lucrezio “in questo modo ciascuno non fa che fuggire sè stesso”. Ma a che giova, dal momento che non riesce veramente a fuggire da sé?” – Seneca

“Conoscere gli altri è intelligenza; conoscere te stesso è vera saggezza.” – Lao Tzu

“Questo corpo è la barca con cui solcare l’oceano della confusione. Lo scorrere del respiro è la mia benedizione.” – Tulsidas

“Cogliete le rose finché potete,
il Vecchio Tempo ancora vola,
e lo stesso fiore che oggi sorride
domani sarà morto.” – Robert Herrick

“Voglio far sapere a tutti che, in fin dei conti, i medici non possono salvarci dalla morte, che una vita passata a inseguire la ricchezza è tempo sprecato e che entriamo in questo mondo a mani vuote e a mani vuote ce ne andiamo.” – Alessandro Magno

“La perfezione può dirsi raggiunta non quando non c’è più nulla da aggiungere, ma quando non c’è più nulla da togliere.” Antoine de Saint Exupéry

“Se devi preoccuparti, preoccupati della verità. Se devi preoccuparti, preoccupati della gioia. Se devi preoccuparti, preoccupati del bene che è nella tua vita.” – Kabir

“L’intelligenza non è saggezza.” – Euripide

“La saggezza inizia dalla meraviglia.” – Socrate

“Risvegliare l’attenzione della mente dal letargo dell’abitudine, rivolgendola alla vaghezza e alle meraviglie del mondo dinanzi a noi; tesoro inesauribile, ma per il quale, a causa del velo della familiarità e della sollecitudine per noi stessi, abbiamo occhi, eppure non vediamo, orecchie che non odono, e cuori che non sentono né intendono.” – Samuel Taylor Coleridge

“La felicità di ogni uomo dipende da lui stesso eppure tu la fai dipendere dalle anime e dai pensieri altrui.” – Marco Aurelio

“Il dolore è inevitabile. La sofferenza è facoltativa.” – Anonimo

“Se si è saggi ed equilibrati, anche la vecchiaia non è poi così penosa; se non lo si è, allora giovinezza e vecchiaia diventano ugualmente difficili.” – Platone

“La luna risplende nel mio corpo
ma i miei ciechi occhi non possono vederla.
La luna è in me e anche il sole.
Senza rullare, il tamburo dell’Eternità
vibra risuonandomi dentro
ma i miei orecchi sordi non possono sentirlo.
Fino a quando l’uomo si batterà per l’Io
e per il Mio, il suo lavoro sarà vano.

Quando l’amore dell’Io e del Mio finirà,
allora l’opera di Dio sarà realizzata.
Il lavoro umano non ha altro fine
che la sapienza, e quando la si raggiunge
l’opera è compiuta.
Il fiore sboccia per il frutto, quando il frutto appare
il fiore è già appassito.
Come il cervo muschiato ha il profumo nel suo ombelico,
ma esso non lo cerca su di sé,
lo ricerca tra l’erba.” – Kabir

“Ieri ero intelligente e volevo cambiare il mondo. Oggi sono saggio e sto cambiando me stesso.” – Rumi 

Prem presenta il suo libro

In che modo « Impara ad ascoltarti » è diventato un best seller

Compera il libro