Stampa
Categoria: Articles & Impact - Block content - Italian
Visite: 613
Gallery
Feature on Home
Feature order
0
Watch
Watch Title
Watch Duration
Subtitle track

"IMBIZO" - un raduno di una certa importanza

Marcia Newman, che scrive per PremRawat.com, incontra Paul Bloomfield, responsabile delle pubbliche relazioni e comunicazioni globali per Prem Rawat e Lumka Ngxoli, portavoce coi media del Sudafrica e promotrice del Programma di Educazione alla Pace (PEP).

L’intervista è stata condotta il 3 maggio 2021 via Zoom.

PremRawat.com: È bello essere di nuovo in contatto con voi che siete a Città del Capo. Chiaramente, siete stati molto impegnati. Il tour sudafricano di Aprile 2021 comprendeva 19 programmi, tra cui 11 interviste, 3 eventi e 5 riunioni.

Lumka Nxgoli: Il vero tema del recente tour Sudafricano con Prem Rawat è stato "Imbizo", una parola Nguni che significa un raduno intimo di una certa importanza. È quando aiuti a concettualizzare qualcosa, che poi diventa una cosa del tutto nuova quando la vedi realizzarsi pienamente.

Lumka Nxgoli: È stato un po' surreale assistere alla trasformazione della vita delle persone. Ci sono stati momenti magici in termini di risanamento, cosa che deve essere fatta qui in Sud Africa. Le ferite sono state riaperte e molte persone hanno condiviso il loro dolore e le loro storie con Prem in un modo molto intimo. Con i protocolli di sicurezza Covid-19 in atto, i nostri incontri sono avvenuti con 50 persone al massimo.

Lumka Nxgoli: Il primo incontro è stato con i nuovi facilitatori del Programma di Educazione alla Pace (PEP), giovani e dinamici, che provengono da distretti locali afflitti dalla povertà. Loro desiderano migliorare l’ambiente che li circonda. Sono ragazzi fantastici che sono collegati alle ONG (organizzazioni non governative) e che credono nel valore di aiutare il prossimo e di reintegrarlo nella comunità.

Lumka Nxgoli: Il secondo piccolo raduno chiamato: Evento Guerrieri per la Pace includeva persone che apprezzano il messaggio di Prem da anni, inclusi i facilitatori del PEP. Non saremmo qui senza queste persone che da tanti anni portano il messaggio di pace di Prem in Sudafrica. Un grande ringraziamento a coloro che hanno gettato le fondamenta su cui stiamo costruendo oggi!

Lumka Nxgoli: L'ultimo evento ha coinvolto alcuni partner strategici chiave, tra cui VIP di vari settori, ossia: governo, media, istruzione, ONG e altri influencer che hanno ascoltato per la prima volta il messaggio di pace di Prem. Dopo l'evento, è stato emozionante annunciare la firma del Protocollo d’Intesa (MOU) tra la Fondazione Prem Rawat (TPRF) e il Dipartimento dei Servizi Correzionali del Sudafrica.

PremRawat.com: Potete dirci di più su questa particolare sottoscrizione di MOU?

Paul Bloomfield: Sì, questo Protocollo d’Intesa appena firmato ha ufficializzato l’impiego del Programma di Educazione alla Pace (PEP) della TPRF, in seguito ai risultati positivi del programma che, da anni aiuta i detenuti. Presso la Zonderwater Correctional Facility a Cullinan, in Sudafrica, più di 1.000 detenuti hanno già tratto beneficio dal PEP. La firma di questo MOU dimostra che il PEP è un programma approvato in tutto il sistema carcerario sudafricano. È uno dei 12 programmi ufficialmente appoggiati dal governo sudafricano. https://tprf.org/it/un-nuovo-accordo-estende-il-programma-di-educazione-alla-pace-in-sudafrica/

Lumka Nxgoli: Per quanto riguarda i media, Prem Rawat sta lavorando con i nostri migliori canali e con le piattaforme più importanti del Sudafrica. Nel corso di questo tour, Prem è stato intervistato da alcuni giornalisti eccellenti, di prim’ordine. Onestamente, ero nervosa e non sapevo se avrei avuto ancora un lavoro dopo che tutto fosse finito. Sorprendentemente, questa giornalista investigativa molto seria ha affermato che il parlare con Prem l' ha influenzata positivamente a livello personale. Ha anche dichiarato che è stata una delle migliori interviste che abbia mai fatto. Audio del Giornalista -aprile 2021

Lumka Nxgoli: Nonostante i continui disordini politici, Prem Rawat continua a venire in Sudafrica. Ne ha viste di tutti i colori, eppure va ancora sulle TV e Radio Nazionali, e nonostante tutto il caos continua ancora a portare un messaggio di pace. Ho imparato tanto da Prem e con l’aiuto di Paul.

Paul Bloomfield: Grazie, Lumka. Da quando ci siamo incontrati per la prima volta nel 2014, ci hai aiutato a fare un enorme passo in avanti. Per me i passi più importanti sono stati le interviste radiofoniche. Prem era molto scettico a fare Radio, non ne aveva mai fatta molta in precedenza. Con l'aiuto di Lumka, Prem è stato invitato a parlare nel programma "Breakfast Show" sulla stazione radio FM Jacaranda di Johannesburg. È la più grande stazione radiofonica indipendente del Sudafrica. https://tprf.org/video-jacaranda-fm-interviews-prem-rawat-in-south-africa/

Paul Bloomfield: Dovemmo alzarci tutti alle 5 del mattino per arrivarci. Pensavo che non sarebbe andata bene. Quando arrivammo alla stazione radio, chiesero a Prem di registrare un segmento di 1 minuto sul suo messaggio, cosa completamente nuova per lui. Ma fu incredibile. Poi, l'intero programma proseguì da lì. Di norma, il "Breakfast Show" è molto veloce con vari presentatori nella stanza che danno notizie, rapporti sul traffico, meteo, sport, ecc. Sembrava anche che gli annunciatori non si piacessero l'un l'altro. Mentre Prem continuava a parlare, l'intera atmosfera nella stanza si placò. Poi iniziò a succedere una cosa che non avevo detto a Prem fosse prevista: gli ascoltatori iniziarono a chiamare in diretta per parlare con lui. Non gliel'avevo detto prima, ma ero sicuro che se la sarebbe cavata. Non mi ero sbagliato. Una donna che chiamò aveva dovuto parcheggiare l'auto sul ciglio della strada perché piangeva. Era rimasta molto commossa dal messaggio di Prem, così come milioni di altri ascoltatori. Finimmo il programma intorno alle 9 del mattino dopo 2,5 ore di permanenza prolungata. Inutile dire che Lumka, io e la troupe cinematografica tirammo un sospiro di sollievo.

Lumka Nxgoli: Allora ero ancora affetta dalla fame nervosa (ride).

Paul Bloomfield: Uscii dalla stazione radio con Prem, eravamo fianco a fianco. Gli chiesi: "L'avevi mai fatto prima?" Rispose: "Ho fatto un sacco di queste interviste radiofoniche". Poi si girò verso di me, sorrise e disse: "No, non l'ho mai fatto prima". Poi accettò di fare una seconda intervista radiofonica che Lumka aveva organizzato lo stesso pomeriggio in un programma con oltre 10 milioni di ascoltatori. Così raggiunse oltre 15 milioni di persone in un giorno!

Paul Bloomfield: Il giorno dopo a Soweto saluto Prem, lui scende dalla macchina e mi fa: "Paul, quello che è successo ieri è stato storico".

Lumka Nxgoli: Sì, è stato incredibile vederlo interagire con persone di diverse età e gruppi razziali. Il programma radiofonico Jacaranda FM è principalmente rivolto ad ascoltatori "bianchi", mentre SABC Radio è molto orientata verso ascoltatori “neri". Entrambi i gruppi sono stati influenzati dall'apartheid ed entrambi sono consapevoli della loro rabbia. Poi guardare e ascoltare il messaggio di Prem, che invece influenza pacificamente i diversi gruppi. Inoltre, il giorno dopo, un suo breve video fu tradotto nei dialetti locali e fece il giro di tutta l'Africa meridionale.

Paul Bloomfield: Da quando ho incontrato Lumka nel 2014 il lavoro che lei ha svolto è stato assolutamente fantastico, grazie alle interviste che sono state fatte. Quello che fa Lumka è riunire molte persone chiave che conosce nei media. Inoltre, lo sviluppo e la comprensione dei media da parte di Prem si è davvero approfondita in Sudafrica. Come ho detto, all'epoca, lui non pensava proprio che la radio avesse un valore. Comprensibilmente, lui sentiva che ci si stava muovendo verso un mondo di video. L'ho persuaso a fare alcune interviste alla radio sudafricana, con l'aiuto di Lumka, e questo è stato rivoluzionario. https://www.timelesstoday.tv/wild-wise-women-part-1

PremRawat.com: Dal momento che entrambi sapete che mi sono formata nel campo della psicologia e il fatto che lavorate insieme in Sud Africa, mi sento in dovere di chiedervi di parlare di questo vostro abbinamento iconoclasta. Per favore scusatemi se sto oltrepassando i miei limiti. Qui abbiamo Paul, un maschio bianco britannico di mezza età con una formazione importante che entra in questo clima politico razziale incerto. E Lumka, una giovane donna di colore che da bambina ha vissuto l'Apartheid. Avresti potuto decidere di conservare rabbia e idee di vendetta. Invece, entrambi avete deciso di fare squadra. Penso che sia incredibile e perfetto che voi due siate stati riuniti per aiutare a facilitare questa guarigione per molte persone. Cosa ne pensate di questo, e com'è stato lavorare insieme?

Lumka Nxgoli: Paul??? (ridendo). Sento di averti stressato molto spesso.

Paul Bloomfield: È un'ottima domanda. È bello che qualcuno lo noti e lo riconosca. Ne abbiamo parlato anche negli ultimi giorni. Come hai detto, siamo una coppia estremamente improbabile. Per quanto mi riguarda, ho visto un grande talento e abilità in Lumka negli ultimi 7 anni. È una persona molto creativa, che usa la parte destra del cervello e che ha la capacità di ottenere le cose, se pure in modo non convenzionale. Chi preferisce un approccio più convenzionale, non vedrà sempre il vero valore di Lumka. Io lo vedo. E penso che andrà lontano in questo mondo.

Lumka Nxgoli: Grazie, Paul. Per quanto mi riguarda, ho tanti amici che non sono neri. Alla fin fine, dimentico che Paul è un inglese, un maschio bianco più anziano e tutte queste cose. Facciamo questo lavoro in modo intuitivo e le nostre anime si parlano. Questo mondo non è stato molto giusto, specialmente nei confronti delle donne di colore. Paul ha creato sempre una dimensione protetta non solo per me, ma anche per gli altri, in modo che possano trovare il meglio di sé e per sentire che i propri punti di vista sono validi. Questo è raro nello spazio di un ambiente aziendale organizzativo. Non sarei stata in grado di portare a termine metà delle cose che ho fatto, se Paul non avesse creduto in me. Io sono un piccolo tornado drammatico. Grazie a Dio, è andato tutto bene. Ora mi sto emozionando... sono sinceramente molto fortunata. Paul vive veramente secondo gli insegnamenti di Prem.

PremRawat.com: È molto bello ascoltare il vostro riconoscimento e apprezzamento reciproco. Ancora una volta, non credo che voi siate stati messi insieme per caso per collaborare con Prem. Si vedono risultati positivi di risanamento in Sudafrica.

Paul Bloomfield: Parlando di risanamento, c'è stato anche uno straordinario scambio di recente. Parlo di una detenuta della prigione centrale di Johannesburg che circa 4 o 5 anni fa inviò una domanda a Prem. La sua domanda era: "Ho ucciso i miei figli. C'è qualche speranza per me?" Prem ha portato questa storia in giro per il mondo chiedendo al pubblico di rispondere. La maggior parte del pubblico risponde: "Sì, c'è speranza". Ho chiesto a Prem se era interessato a parlare direttamente con lei, per completare il cerchio. Hanno parlato tramite Zoom e per circa 35 minuti lei ha raccontato la sua storia mentre lui ascoltava e piangeva. Non c'erano occhi asciutti nella stanza. Lei ci ha portato nelle profondità della sua oscura storia, di non volere che i suoi piccoli fossero lasciati nell’ambiente costantemente cruento del suo violento compagno. Senza entrare nei dettagli, forse un giorno questi incredibili storia e interscambio verranno resi pubblici.

PremRawat.com: Dopo quello che hai appena condiviso, non riesco proprio a fare altre domande. Tranne che chiedere a entrambi che progetti avete per il futuro?

Lumka Nxgoli: Dopo quest'ultimo tour, ho ricevuto una chiamata dalla radio SABC, che desidera divulgare il messaggio di Prem in tutta l'Africa meridionale e in tutto il continente. Per me questo è stato molto gratificante. Onestamente, sto ancora cercando di elaborare che cavolo è appena successo. Andrò a Joburg con una troupe cinematografica. Faremo interviste e raccoglieremo ancora più storie riguardo a Prem e al suo messaggio di pace. È davvero la continuazione della magia accaduta qui. Credo davvero che la pace sia possibile, perché l'ho vista con i miei occhi. Ho visto che, anche in situazioni disastrose, c'è ancora speranza. Come puoi guardare a questi giovani Ambasciatori di Pace e non essere ispirata? Poi mi guardo e dico "Ragazza, metti giù quella frittella e smettila di piangere". Con questo fantastico viaggio che sto facendo e quello che stiamo costruendo qui, mi sento molto fiduciosa.

(Lumka a questo punto ha dovuto andarsene ed è rimasto Paul.)

Paul Bloomfield: Sì, Lumka ora sta lavorando su un grande progetto. Abbiamo aperto una grande porta sui loro media nazionali. Lumka è un essere umano straordinario, anche se a volte è esasperante. Si tratta solo vedere il potenziale nelle persone e permettere che si manifesti. Ho dovuto imparare a non applicare sempre il solito pensiero lineare, cosa che può soffocare la creatività.

Paul Bloomfield: Andrò presto in Grecia e lavorerò lì con il team locale del Programma di Educazione alla Pace (PEP), e su un accordo per la pubblicazione in quel paese del nuovo libro di Prem: Impara ad ascoltarti: Come trovare la pace in un mondo rumoroso. (https://www.amazon.com/Hear-Yourself-Peace-Noisy-World/dp/006307074X).
Poi tornerò a casa in Inghilterra per trascorrere un po’ di tempo con la mia famiglia e lavorare da casa. Di seguito ci occuperemo del prossimo grande progetto di quest'anno: l'America. Ci serve l'aiuto di tutti per garantire il successo del lancio del libro. Vogliamo andare oltre la nostra base di sostenitori, perché è un buon libro e ha un messaggio importante. Può essere utile a tante più persone. Si spera che anche persone molto influenti possano leggerlo.
Paul Bloomfield: Tutto questo viaggiare può suonare fantastico, ma può diventare "la terra delle camere d'albergo". Tutto quello che hai, a volte, è il tuo lavoro e guardare il cricket. Da ragazzo ero l'unico bianco nella mia squadra di hockey su prato. Giocavo insieme a giovani Sikh, io non parlavo punjabi, eppure erano i miei amici. Crescere nella cosmopolita Londra mi ha davvero aiutato a formare la mia visione del mondo.

PremRawat.com: Grazie di nuovo Paul, per quello che sei e per tutto quello che fai. Sono contenta che presto potrai anche tornare a casa a trovare la tua famiglia. Stammi bene!

Al termine di questa intervista, Paul Bloomfield ha fornito questo collegamento all'intervista di Prem Rawat su South African Radio 2000 della mattina di Pasqua:
Radio 2000 - Aprile 2021

 

Radio 2000 – Intervista a Prem Rawat, aprile 2021

 

Prem Rawat: Sei più grande della somma dei tuoi problemi.

Sei più grande di questo piccolo virus.
Sei più grande della disoccupazione.
Sei più grande di tutte le tragedie che accadono.
La nostra forza è maggiore della somma di tutti questi problemi.
Ricorda, hai in te qualcosa di molto grande e potente. Tutti questi problemi diventano minuscoli in confronto alla forza che hai dentro di te.

Radio 2000 ultima domanda dell'intervistatore: "C'è ancora altro che puoi fare?"

Prema Rawat: Cercherò di fare tutto quello che posso, perché non c’è nulla che lo impedisca. Quando puoi portare un sorriso sui volti delle persone, pace al cuore che indubbiamente lo merita e gioia a quelle persone che non l’hanno mai provata. È un dono.