Stampa
Categoria: La chiarezza
Visite: 74
Featured Question
Featured Question Subtext
Images
Watch
Watch Title
Watch Duration
Listen
//tt-streamingendpoint-ttmediaservices01.streaming.mediaservices.windows.net/4e5d4ec6-84f8-49cf-b4f0-e55a515550c2/PPL 2_A_109-Seeking_shelter_VO_I.ism/manifest(format=m3u8-aapl-v3)
Listen Title
Ascoltare
Listen Duration
268
Gallery
Gallery Title
Document
Document label
Feature on Home
Feature order
Subtitle track

Vivendo in mezzo alle tempeste, noi cerchiamo un riparo.

Avete mai notato, quando inizia a piovere, che tutti gli uccelli vanno a trovarsi dei posticini dove rimanere finché passi la pioggia, perché non possono permettersi di bagnarsi le ali. Chi glielo ha insegnato?

Ci sono in noi delle qualità innate che abbiamo dimenticato. La ricerca di pace, il bisogno di pace non viene espresso dal mondo, ma dagli individui come voi e me, che possiamo solo guardare a noi stessi e sentire il nostro bisogno, il mio bisogno, che ho, di essere in pace.

E allora ci si domanda: come si fa a cercarla? Grande domanda. Lasciatemi fare un po’ di luce su questo. Come si fa a cercare qualcosa che non si è mai perso? Dove la cerchi? Da dove inizi a cercarla?

Se tutto a un tratto scopro di aver perso la giacca, la cerco… dove dovrei cercare la mia giacca? Dovrei volare in Sudafrica a cercare la mia giacca? Dovrei andare in India a cercare una giacca che in India non ho mai messo? Dovrei andare in Malesia a cercare la mia giacca?

Certo che no! Quando perdi qualcosa, cerchi nell’ultimo posto dove sei stato, non vai a cercare dappertutto, dove non sei neanche stato.

Se la ricerca di pace inizia da dentro di noi, perché ci rivolgiamo a persone che magari hanno scritto un libro sull’argomento? Perché non iniziamo da noi stessi e troviamo quell’unica persona che dice: “La pace inizia da te”?

Se cominci a cercare qualcosa che non hai perso, questo ti creerà dei grossi problemi, perché tu stai in effetti cercando. E sei sincero, e cerchi, cerchi, cerchi, e non trovi.

E c’è chi ti vuole aiutare e ti dice: “Dove pensi che potrebbe essere?” E tu rispondi: “Non so!” “Be’, allora cerchiamo là. Poi cerchiamo là.” Cosa succede? Che si spreca del tempo: una vita intera viene sprecata, e prima che tu te ne renda conto, non hai mai trovato la giacca, né hai capito la ricerca, né hai compreso cosa sia questa vita.

Il paradosso per me è che qualcuno (non conosco il suo nome) ha creato un’immagine. Questo è il mio paradosso, qualcuno ha creato un’immagine: “Tu dovresti essere così.” E io seguo quell’immagine alla lettera, ma non so nemmeno cosa sono, chi sono io.

Ed ecco perché, volta dopo volta, ci sono state persone che hanno puntato il dito dicendo: “Cerca le risposte dentro di te. Cerca dentro di te e trova la tua sete. Guarda dentro di te e trova la tua richiesta. Guarda dentro di te e comprendi cosa vuoi. Guarda dentro di te e trova riparo dalle tempeste. Guarda dentro di te e trova l’immutabile.”

– Prem Rawat