Gallery
Feature on Home
Feature order
Watch
Watch Title
Watch Duration
Subtitle track

Uno studio d’impatto di recente pubblicazione dimostra gli eccezionali risultati del Programma di Educazione alla Pace. ACE Insight research, un imparziale gruppo di ricerca della Nuova Zelanda, ha compiuto un accertamento minuzioso sull’impatto del Programma di Educazione alla Pace offerto dalla Fondazione Prem Rawat. Nel solo 2019 hanno partecipato al programma 36.000 persone in 36 paesi. Il programma è stato tenuto in 681 penitenziari in tutto il mondo a partire dal 2012.

In essenza il corso interattivo, multimediale del Programma di Educazione alla Pace insegna ai partecipanti come attingere alle proprie risorse interiori per accrescere l’autostima e aiutarli a compiere scelte migliori.

lo studio ACE su 604 detenuti di quattro continenti in sette paesi è stato condotto nel 2018 e 2019. Questo studio illustra chiaramente l’efficacia del Programma di Educazione alla Pace nel cambiare la vita dei detenuti. “Abbiamo scoperto che questi risultati erano molto simili per tutti i gruppi demografici, nei diversi paesi, per uomini e donne e per diversi gruppi di età, suggerendo che esso ha un richiamo universale,” dice Donald Sheppard di ACE Insights.

Lo studio conteneva 10 aree di crescita di cui i partecipanti dovevano riferire i propri cambiamenti comportamentali e attitudinali da prima a dopo il corso. Incredibilmente, lo studio ha scoperto che nove su dieci detenuti ha fatto cambiamenti positivi in una o più aree della propria vita dopo aver partecipato al Programma di Educazione alla Pace.

I cinque cambiamenti più importanti riportati sono stati: rendersi conto che c’è ancora tempo per cambiare, l’aver trovato la volontà di cambiare, l’abilità di confrontarsi con gli eventi passati, sentirsi in grado di prendere il controllo della propria vita, e la capacità di controllare la propria rabbia e i litigi.

I dati raccolti, sia quantitativi che qualitativi, hanno attestato con forza l’efficacia del programma e fatto luce sui tangibili risultati ottenuti dai detenuti con l’esperienza. Lo studio ha dimostrato che oltre metà di essi ha riferito cambiamenti in almeno 7 aree su dieci.

Un partecipante del Carcere Golden Grove di Trinidad e Tobago ha dichiarato: “Nonostante quanto io possa aver sbagliato nel passato, il programma mi ha fatto rendere conto che sono ancora in tempo per correggermi.” Un altro partecipante del Metro West Detention Center negli Stati Uniti ha risposto: “In questo mondo vedo tanto odio, e io applico gli insegnamenti del programma per portare pace a me stesso e agli altri.”

Si ascoltano frequentemente risposte positive che sono sinceramente sentite. e che riaffermano la forza della vita,

Il Programma di Educazione alla Pace di Prem Rawat, ambasciatore internazionale della pace, si è diffuso ben al di là degli istituti carcerari e ora viene insegnato nelle scuole, nei rifugi per senza tetto, nei centri di riabilitazione dalle dipendenze e altro ancora. Ci sono diversi modi per facilitare i corsi di persona e in modo virtuale, e tutto il materiale viene messo a disposizione a titolo gratuito.

Per leggere l’intero resoconto, clicca qui. Per saperne di più sul Programma di Educazione alla Pace visita il sito della Fondazione Prem Rawat qui.